Ambrosia ed allergia

L’ambrosia è una pianta che libera polline molto allergenico. Più di 10 pollini di ambrosia per metro cubo rappresentano una concentrazione elevata e tale da causare, alle persone allergiche, gravi sintomi di raffreddore da fieno o addirittura asma. Per le persone sensibili, le reazioni allergiche compaiono unicamente durante il periodo della fioritura dell’ambrosia, il quale dura da metà luglio fino a inizio ottobre. L’ambrosia prolunga quindi la stagione delle allergie di diverse settimane. Sono possibili delle reazioni incrociate tra il polline di ambrosia e quello di altre piante della famiglia delle composite, come per esempio l’assenzio, ma anche con il polline di graminacee o con alimenti come il melone e la banana.

Le allergie al polline di ambrosia sono sensibilmente aumentate negli ultimi 15 anni nelle regioni d’Europa dove questo polline è abbondante. In Ungheria, il 60 - 90% degli allergici è sensibile all’ambrosia, a Lione il 14% della popolazione. Nei pressi di Milano il 13 - 18% della popolazione soffre di un’allergia all’ambrosia. A Vienna, si è potuto dimostrare che l’aumento delle allergie procede parallelamente all’aumento delle quantità di polline. In confronto, la quota delle persone sensibili in Svizzera è ancora bassa grazie ai minimi quantitativi di polline: uno studio condotto nel 2006 a Basilea su 787 persone allergiche ha rivelato una quota dell’8% di persone allergiche all’ambrosia. Con un aumento delle quantità di polline in Svizzera ci si deve attendere un aumento del tasso di sensibilizzazione e anche un numero maggiore di persone allergiche che soffrirà di raffreddore da fieno.

Un aumento della diffusione dell'ambrosia comporterebbe quindi dei costi della salute elevati.

Bibliografia

  • Bach S., König V., Clot B., Bircher A.J. 2007: Sensitization to ragweed (Ambrosia) pollen in routine patients from the Basle region. European Annals of Allergy and Clinical Immunology 39: 347.
  • BAG-Bulletin Nr. 30, 2005 (pdf)
  • Christophe B., Gillet A., Mejecase A.M. 2004: Allergy to ragweed in the Rhone-Alpes and consumption of anti-allergics. European Annals of Allergy and Clinical Immunology. 36: 333-336
  • Jäger S. 2000: Ragweed (Ambrosia) sensitisation rates correlate with the amount of inhaled airborne pollen. A 14-year study in Vienna, Austria. Aerobiologia. 16: 149-153.
  • Rybnicek O., Jäger S. 2001: Ambrosia (Ragweed) in Europe. ACI International. 13: 60-66.
  • Taramarcaz P., Lambelet C., Clot B., Keimer C., Hauser C. 2005: Ragweed (Ambrosia) progression and its health risks: will Switzerland resist this invasion? Swiss Med Weekly 135: 538-548.(pdf)
  • Zanon P., Chiodini E., Berra D. 2002: Allergy to ragweed in northern Italy and prevention strategies. Monaldi Arch Chest Dis. 57 (2): 144-146.