Warning: finfo_file() [function.finfo-file]: Failed identify data 0:(null) in /home/ambrosia/public_html/typo3_src-4.2.17/typo3/sysext/cms/tslib/class.tslib_pagegen.php on line 490

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /home/ambrosia/public_html/typo3_src-4.2.17/typo3/sysext/cms/tslib/class.tslib_pagegen.php:490) in /home/ambrosia/public_html/typo3_src-4.2.17/typo3/sysext/cms/tslib/class.tslib_fe.php on line 3232
Ambrosia | Situazione in Svizzera

Situazione in Svizzera

Ambrosia artemisiifolia, l’ambrosia dalle foglie di artemisia o ambrosia, proviene originariamente dal Nord-America dove è conosciuta sotto il nome corrente "common ragweed". L’ambrosia fu introdotta in Europa con l’instaurarsi del commercio transatlantico. La prima descrizione risale al 1863. Durante la seconda guerra mondiale, l'ambrosia si è propagata maggiormente perchè le riserve di cereali e di alimenti per animali dell'esercito americano erano contaminate con dei semi di questa pianta. Più tardi, il commercio internazionale ha accentuato ancora di più la propagazione dell'ambrosia.

 

In Svizzera, la prima descrizione botanica dell’ambrosia risale già al 1865. Tuttavia, la specie è restata a lungo senza dare nell'occhio, fino al 2000, quando furono rilevati i primi grandi focolai nei Cantoni di Ginevra e del Ticino. Tra il 2000 e il 2007, la pianta si è diffusa ulteriormente. È aumentata l’importazione di semi dai Paesi vicini. In Svizzera romanda (Ginevra, Vaud) sono state soprattutto le macchine agricole della valle del Rodano in Francia ad avere contribuito alla dispersione dei semi. In Ticino i semi sono stati introdotti soprattutto mediante i trasporti di sabbia e terra dalla Lombardia. A livello nazionale, i semi si sono diffusi grazie a prodotti agricoli quali le semenze e il mangime per uccelli provenienti dall’Ungheria e dai Paesi balcanici.

I semi possono pure rimanere attaccati ai veicoli, alle calzature, agli attrezzi ed essere quindi trasportati ovunque (cfr. possibilità di diffusione).

Oggigiorno, l’ambrosia è presente nell’insieme delle regioni urbane dell'Altipiano svizzero. La pianta è presente sotto forma di numerosi singoli esemplari soprattutto nei giardini privati. Vi è giunta quasi sempre tramite il mangime per uccelli e per piccoli animali contaminato dai semi di ambrosia. Dal 2007, lo Stato prescrive un tenore massimo di semi di ambrosia nel mangime per uccelli, ciò che dovrebbe ostacolare questa moltiplicazione. Nel 2006, l’ufficio federale per l’agricoltura (UFAG) ha registrato oltre 1200 siti certificati con piante singole.

Presentazione: densità dei popolamenti d'ambrosia in funzione del sito (2006)
Fonte UFAG

Vi sono inoltre dei focolai di ambrosia più grandi. Si trovano nei porti di Birsfelden sul Reno, nei cantoni Zurigo, Ginevra, Vallese, Ticino e Turgovia soprattutto lungo i bordi delle strade e delle vie, sulle superfici agricole, nelle cave di ghiaia e sui terreni da costruzione.

Ulteriori indicazioni sono reperibili presso il Centro della Rete Svizzera sulla Flora (CRSF).

Diversi Cantoni tengono un rendiconto dettagliato sulla presenza di ambrosia.